Tu sei qui

Cittadini per Cambiare San Giustino contro l'accattonaggio

Politica
San Giustino 12/03/2018 - 17:17

I parcheggi e le aree antistanti ai principali supermercati del nostro Comune nonché ad altri esercizi sono, di fatto, assediati da extracomunitari che indubbiamente finiscono spesso per infastidire la clientela con un continuo accattonaggio, spesso insistente al punto da risultare molesto.

Con l’auricolare collegato allo smartphone (spesso di ultima generazione), cercano di aiutarti forzatamente per poi ricevere come compenso l’euro del carrello o qualche moneta.

La situazione diventa più critica, dal punto di vista quantitativo, nei fine settimana.

Molte persone – soprattutto donne – provano disagio e, a volte, quasi una sorta di timore nell'essere costrette a rifiutare le ripetute e invadenti proposte di aiuto da parte del postulante di turno.

Un continuo accattonaggio, appunto, che, oltre ad essere molesto è anche in qualche modo “sospetto”.

C’è anche, infatti, la preoccupazione che possa esistere un vero e proprio racket di quest’attività e che per questi extracomunitari mendicare sia diventata come una sorta di occupazione.

Infatti, sembrano quasi marcare un cartellino di presenza con la precisione di un dipendente.

Piantonano l’ingresso e poi, finito il loro “turno” (a fine giornata oppure, addirittura, all’arrivo di un “collega”), passano alla cassa, si fanno cambiare gli spiccioli accumulati e si allontanano a piedi.

Girato l’angolo li vedi salire su un’automobile che sembra quasi addetta alla “raccolta”.

E’ vero che l’elemosina può essere legalmente praticata, tuttavia deve far leva solo sul sentimento di umana solidarietà e non deve essere molesta né accompagnarsi a truffa o simulazione (dello stato di povertà) o, d’antro canto, allo sfruttamento.

Tutto ciò premesso, si chiede al Consiglio di votare il seguente dispositivo di O.d.G.: 

  • Voglia il Sig. Sindaco emettere un’apposita ordinanza contro chi sarà sorpreso a mendicare nei luoghi di maggior affluenza come le aree commerciali e i parcheggi chiedendo denaro in forma invasiva ai passanti e creando così disagi rispetto al senso civico e alla sicurezza personale;
  • Vogliano il Sig. Sindaco e l’Assessore di competenza disporre, congiuntamente alla pubblicazione della citata ordinanza, un programma di controllo da parte della Polizia Municipale, in modo da eseguire i controlli del caso e scoraggiando così, anche con la sola presenza, la petulante insistenza di certi atteggiamenti.

………………

Si chiede che il presente sia iscritto all’Ordine del Giorno del prossimo Consiglio Comunale.

San Giustino, lì 9 Marzo 2018.

Luciana Veschi                                   Pierluigi Leonardi